In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

b) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 19 aprile 1984, n. 101)
Regolamento di esecuzione alla legge provinciale 15 luglio 1981, n. 19: Istituzione di corsi di preparazione professionale per assistenti geriatrici e familiari e modifica della legge provinciale 19 aprile 1973, n. 11

1)

Pubblicato nel B.U. 12 giugno 1984, n. 27.

Art. 1 (Ammissione dei candidati alle prove finali)

(1) Sono ammessi a sostenere le prove finali di cui all'articolo 6 della legge provinciale 15 luglio 1981, n. 19 coloro che abbiano frequentato almeno i 4/5 delle lezioni teoriche ed abbiano frequentato integralmente il tirocinio.

Art. 2 (Programma d'esame)

(1) Costituiscono oggetto d'esame argomenti ed esercitazioni svolti nell'ambito del corso con particolare riferimento agli aspetti infermieristico-sanitari, psicologico-sociologici, di legislazione ed organizzazione dei servizi di assistenza riguardanti la famiglia e l'anziano.

Art. 3 (Modalità di espletamento delle prove)

(1) La prova scritta è strutturata in una serie di domande relative alle materie di cui al precedente articolo integrate da un approfondimento sull'analisi di un caso. La durata massima della prova è fissata in complessive quattro ore.

(2) La prova orale viene svolta sotto forma di colloquio interdisciplinare relativamente ai summenzionati argomenti.

(3) La prova pratica consiste nell'accertamento di attitudini e capacità pratiche mediante lo svolgimento di assistenza diretta alla persona e nell'ambito familiare, di sistemazione dell'ambiente e di pronto soccorso. Vengono altresì tenute in considerazione le valutazioni sul tirocinio. 2)

2)

Il comma 3 è stato sostituito dall'art. 1 del D.P.G.P. 24 aprile 1990, n. 10.

Art. 4

(1) Consegue l'attestato di qualifica di assistenza geriatrico e familiare il candidato che supera l'esame finale, vertente sulle tre prove di cui all'articolo 3, conseguendo una votazione complessiva non inferiore a 18/30.

(2) La commissione, in caso di esito negativo dell'esame, e tenuto conto del curriculum formativo del candidato, può ammetterlo a ripetere l'esame stesso in una sessione successiva, da tenersi a distanza di almeno tre mesi da quella ordinaria, o lo ammette a ripetere il secondo anno di corso.

(3) La sessione straordinaria è indetta anche per eventuali candidati impossibilitati a partecipare a quella ordinaria per comprovati motivi di salute. 3)

3)

L'articolo 4 è stato così sostituito dall'art. 2 del D.P.G.P. 24 aprile 1990, n. 10.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionA Ordinamento della formazione professionale
ActionActionB Formazione nel settore sanitario
ActionActionC Corsi di diploma nel settore sociale
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 15 luglio 1981, n. 19
ActionActionb) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 19 aprile 1984, n. 10
ActionActionArt. 1 (Ammissione dei candidati alle prove finali)
ActionActionArt. 2 (Programma d'esame)
ActionActionArt. 3 (Modalità di espletamento delle prove)
ActionActionArt. 4
ActionActionc) DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA PROVINCIALE 25 agosto 1987, n. 12
ActionActiond) LEGGE PROVINCIALE 20 luglio 1988, n. 23
ActionActione) LEGGE PROVINCIALE 6 giugno 1997, n. 9
ActionActionD Riconoscimento delle qualifiche professionali
ActionActionE Provvidenze per la formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico