In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

b) Legge provinciale 29 giugno 1989, n. 11)
Norme per la tutela dell'apicoltura

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel B.U. 18 luglio 1989, n. 32.

Art. 7 (Esperti apistici)

(1) Per garantire l'osservanza delle norme legislative nel settore dell'apicoltura e della difesa delle piante, il Presidente della giunta provinciale può nominare, su proposta dell'assessore competente riguardo le persone designate dall' "Associazione provinciale apicoltura", in seguito chiamata semplicemente associazione, esperti apistici come "agenti giurati". Queste persone svolgono la loro funzione in via onoraria o come attività secondaria alle dipendenze dell'associazione. Per le stesse finalità il Presidente della giunta provinciale può, su richiesta dell'assessore competente, nominare "agenti giurati" singoli funzionari dell'ispettorato provinciale per l'agricoltura.

(2) Il Presidente della giunta provinciale, previa verifica dell'esistenza di prescritti requisiti di cui al T.U. delle leggi di pubblica sicurezza e previa deliberazione della Giunta stessa, nomina gli agenti giurati.

(3) Il medesimo atto di nomina, che diviene operativo con successivo decreto di approvazione del Questore ai sensi dell'articolo 138 del T.U. delle leggi di pubblica sicurezza, approvato con R.D. 18 giugno 1931, n. 773, e degli articoli del relativo regolamento, approvato con R.D. 6 maggio 1940, n. 635, abilita i nominati agenti giurati allo svolgimento dei compiti ad essi affidati dalla normativa vigente in materia.

(4) Gli agenti giurati sono pubblici ufficiali ai sensi dell'articolo 357 del Codice penale con la qualifica di agenti di polizia giudiziaria. Nell'espletamento del loro servizio essi vestono l'uniforme o portano il distintivo stabiliti dall'ente di provenienza approvati dal Questore ai sensi dell'articolo 254 del R.D. 6 maggio 1940, n. 635. Si legittimano tramite l'esibizione di una tessera munita di fotografia, rilasciata dal Presidente della giunta provinciale e munita del visto del Questore. Sulla tessera deve essere indicato l'ente di appartenenza.

(5) Per l'espletamento dei loro compiti gli esperti apistici hanno il diritto di accesso in ogni momento negli apiari e nelle adiacenze, nei locali per il deposito del miele e delle rispettive attrezzature ed in altri luoghi dove detto materiale viene conservato.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionA Masi chiusi
ActionActionB Interventi a favore dell' agricoltura
ActionActionC Bonifica e ricomposizione fondiaria
ActionActionD Agenzia Demanio provinciale, Centro di sperimentazione Laimburg e servizio fitopatologico
ActionActionE Zootecnia
ActionActiona) LEGGE PROVINCIALE 31 marzo 1988, n. 13
ActionActionb) Legge provinciale 29 giugno 1989, n. 1
ActionAction Art. 1 (Finalità)   
ActionAction Art. 2 (Definizioni)
ActionAction Art. 3 (Disciplina delle distanze degli apiari dai confini)
ActionAction Art. 4 (Apiari nomadi)
ActionAction Art. 5 (Denuncia di malattie della api)
ActionAction Art. 6 (Vendita e trasferimenti)
ActionAction Art. 7 (Esperti apistici)
ActionAction Art. 8 (Censimento degli alveari)
ActionAction Art. 9 (zone per l'allevamento delle api in purezza)
ActionAction Art. 10  
ActionAction Art. 11 (Sanzioni amministrative)
ActionAction Art. 12 (Concessione di contributi)
ActionAction Art. 13 (Norme finanziarie)
ActionActionc) Legge provinciale 27 aprile 1995, n. 9
ActionActiond) LEGGE PROVINCIALE 5 novembre 2001, n. 11
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia 16 maggio 2012, n. 16
ActionActionf) Decreto del Presidente della Provincia 21 settembre 2015, n. 23
ActionActionF Igiene dei prodotti alimentari
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico