In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

c) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 4 settembre 1979, n. 361)
Disciplina della formazione del calzolaio ortopedico

Visualizza documento intero
1)

Pubblicato nel B.U. 27 novembre 1979, n. 59.

Art. 9 (Svolgimento dell'esame)

(1)

  • a)  Le prove pratiche sono tre e precisamente:
    • 1)  rilievo diretto sul paziente di misure o di modelli secondo la prescrizione medica,
    • 2)  esecuzione di scarpe ortopediche in corso di allestimento
    • 3)  applicazione delle scarpe ortopediche allestite.

Per queste prove pratiche la commissione compila tre temi per ciascuna delle tre prove. Un esaminando sorteggerà un tema per ogni prova. I tre temi sorteggiati verranno assegnati per lo svolgimento.

  • b)  La prova orale consiste in un colloquio, di carattere prevalentemente tecnico, che avrà come principale argomento le prove pratiche d' esame eseguite e dovrà accertare il possesso, da parte del candidato, delle condizioni necessarie per l'esercizio dell'arte del calzolaio ortopedico e specificamente riguardo alle materie fondamentali seguenti, con particolare riferimento alle parti del corpo umano interessate:
    • -  nozioni generali di anatomia e fisiologia del corpo umano,
    • -  nozioni sullo scheletro, anatomia delle ossa, le articolazioni, i muscoli, meccanismi del movimento,
    • -  nozioni sull' ortopedia con particolare riguardo agli arti inferiori,
    • -  elementi di igiene, con particolare riguardo all' igiene del lavoro,
    • -  norme e disposizioni di legislazione sanitaria, con particolare riguardo a quelle relative all' esercizio delle arti ausiliarie delle professioni sanitarie.

(2) Le prove devono accertare una buona preparazione generale e specifica del candidato e devono svolgersi con materiali e strumenti idonei.

(3) La qualifica è concessa a quei candidati che hanno riportato, per ciascuna delle suddette prove a) e b), una votazione non inferiore a sei decimi.

(4) Di tutte le operazioni d'esame viene redatto dal segretario apposito verbale, firmato anche dal presidente e dai commissari di esame.

(5) In seguito al risultato favorevole degli esami, la Provincia rilascia apposito attestato di qualifica.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionA Ordinamento della formazione professionale
ActionActionB Formazione nel settore sanitario
ActionActiona) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 21 settembre 1978, n. 17
ActionActionb) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 22 dicembre 1978, n. 28
ActionActionc) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 4 settembre 1979, n. 36
ActionActionArt. 1 (Qualificazione sanitaria di calzolaio ortopedico)
ActionActionArt. 2 (Corso di formazione)
ActionActionArt. 3 (Organizzazione del corso)
ActionActionArt. 4 (Requisiti di ammissione)
ActionActionArt. 5 (Visita medica)
ActionActionArt. 6 (Frequenza del corso)
ActionActionArt. 7 (Materie di insegnamento)
ActionActionArt. 8 (Esame di abilitazione)
ActionActionArt. 9 (Svolgimento dell'esame)
ActionActionArt. 10 (Mansioni del calzolaio ortopedico)
ActionActionArt. 11 (Disposizioni finali)
ActionActionArt. 12
ActionActiond) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 16 marzo 1981, n. 8
ActionActione) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 20 ottobre 1986, n. 21
ActionActionf) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 23 ottobre 1986, n. 22
ActionActiong) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 9 marzo 1989, n. 5
ActionActionh) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 17 giugno 1992, n. 22
ActionActioni) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 4 marzo 1993, n. 8
ActionActionj) Legge provinciale 26 ottobre 1993, n. 18
ActionActionk) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 4 dicembre 1996, n. 47
ActionActionl) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 7 luglio 1999, n. 37
ActionActionm) Legge provinciale 15 novembre 2002, n. 14
ActionActionn) Decreto del Presidente della Provincia 20 ottobre 2003, n. 46
ActionActiono) Decreto del Presidente della Provincia 7 gennaio 2008, n. 4 —
ActionActionC Corsi di diploma nel settore sociale
ActionActionD Riconoscimento delle qualifiche professionali
ActionActionE Provvidenze per la formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Urbanistica
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico