In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

c) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE 12 maggio 1993, n. 41)
Regolamento interno del Consiglio della Provincia Autonoma di Bolzano

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel suppl. ord. n. 1 al B.U. 1° giugno 1993, n. 25.

Art. 52/bis (Programmazione e svolgimento dei lavori) 63)

(1) Nel corso di una sessione sono poste in trattazione, oltre ai punti istituzionali eventualmente iscritti all'ordine del giorno, sia le questioni riconducibili all'iniziativa della maggioranza che quelle di iniziativa dell'opposizione.

(2) Sono considerate questioni di natura istituzionale tutte le materie di cui il Consiglio provinciale deve occuparsi in virtù delle disposizioni dello Statuto di autonomia, delle relative norme di attuazione, del regolamento interno o di disposizioni di altra natura, e che sono iscritte d'ufficio all'ordine del giorno del Consiglio provinciale da parte del/della Presidente del Consiglio stesso.

(3) Il collegio dei capigruppo definisce all'inizio della legislatura le regole per la suddivisione del tempo a disposizione della maggioranza ovvero dell'opposizione in ogni sessione, nonché la programmazione dei lavori e lo svolgimento dell'ordine del giorno. Se il collegio dei capigruppo non si accorda al riguardo, il tempo di una sessione consiliare a disposizione dopo la conclusione dell'esame delle questioni istituzionali viene ripartito tra maggioranza e opposizione in base alla rispettiva consistenza numerica. Salvo diversamente disposto dal collegio dei capigruppo, i temi dell'opposizione verranno trattati prima di quelli della maggioranza.

(4) Il/La Presidente del Consiglio provinciale ordina cronologicamente tutte le questioni sottoposte al Consiglio dai diversi gruppi nonché i disegni di legge provinciale approvati dalle commissioni legislative, dopodiché redige un ordine del giorno provvisorio.

(5) Tra il 14° e il 12° giorno prima dell'inizio della sessione, il collegio dei capigruppo stabilisce quali punti all'ordine del giorno verranno trattati nel tempo riservato rispettivamente alla maggioranza e all'opposizione, tenendo conto dell'ordine cronologico di presentazione. In tale sede ogni gruppo consiliare può indicare una mozione o un voto che, a prescindere dalla sua collocazione cronologica, intende portare in trattazione. I gruppi consiliari composti da più di due consiglieri/consigliere possono indicare due mozioni o voti. 64)

(6) I punti all'ordine del giorno sono esaminati dal Consiglio provinciale nell'ordine stabilito dal collegio dei capigruppo. L'esame dei punti all’ordine del giorno stabiliti ai sensi del comma 5 viene rinviato solo se tutti i suoi presentatori sono assenti giustificati al momento della chiamata in trattazione degli stessi o se l'assessore/a competente e il/la Presidente della Provincia sono assenti e il presentatore/la presentatrice ne chiede il rinvio, altrimenti il punto decade. Dopo l'esame dei punti stabiliti dal collegio dei capigruppo, gli ulteriori punti vengono trattati nel tempo rimanente secondo la loro sequenza sull'ordine del giorno.

(7) Le disposizioni di cui ai commi 3 e 5 non si applicano alle sessioni dedicate all'esame dei disegni di legge di bilancio e finanziaria o a quelle che si tengono al di fuori del calendario delle sedute.

63)
L'art. 52/bis è stato aggiunto dall'art. 24 dell'allegato alla delibera del Consiglio provinciale 4 maggio 2011, n. 3, e poi così modificato dall'art. 6 dell'allegato alla delibera del Consiglio provinciale 10 luglio 2012, n. 10.
64)
L'art. 52/bis è stato inserito dall'art. 24 dell'allegato alla delibera del Consiglio provinciale 4 maggio 2011, n. 3, e poi così sostituito dall'art. 6 dell'allegato alla delibera del Consiglio provinciale 10 luglio 2012, n, 10.
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionA Struttura dirigenziale
ActionActionB Disposizioni speciali concernenti servizi di settore
ActionActionC Assunzione in servizio e profili professionali
ActionActionD Disposizioni generali sullo stato giuridico dei dipendenti provinciali
ActionActionE Contratti collettivi
ActionActionF Dotazioni organiche e ruoli
ActionActionG Divise di servizio
ActionActionH Cessazione dal servizio e relative provvidenze
ActionActionI Trasferimento di personale di altri enti
ActionActionJ Giunta provinciale
ActionActionK Consiglio provinciale
ActionActiona) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE 19 dicembre 1979, n. 12
ActionActionb) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE 15 novembre 1989, n. 9
ActionActionc) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE 12 maggio 1993, n. 4
ActionActionDISPOSIZIONI PRELIMINARI
ActionActionGLI ORGANI DEL CONSIGLIO PROVINCIALE
ActionActionIL BILANCIO DEL CONSIGLIO PROVINCIALE
ActionActionDISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO DI CONVALIDA E DECADENZA
ActionActionLE COMMISSIONI LEGISLATIVE
ActionActionDISCIPLINA DELLE SEDUTE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE
ActionActionArt. 52 (Convocazione e ordine del giorno)
ActionActionArt. 52/bis (Programmazione e svolgimento dei lavori)
ActionActionArt. 52/ter (Utilizzo di strumenti elettronici – informatici)
ActionActionArt. 53 (Albi del Consiglio provinciale)
ActionActionArt. 54 (Assenze dei consiglieri/delle consigliere)
ActionActionArt. 55 (Sedute pubbliche e riservate)
ActionActionArt. 56 (Processo verbale delle sedute)
ActionActionArt. 57 (Resoconti integrali)
ActionActionArt. 58 (Rilascio copie dei resoconti integrali)
ActionActionArt. 59 (Apertura e chiusura delle sedute)
ActionActionArt. 60 (Anticipazione di un punto all’ordine del giorno)
ActionActionArt. 61 (Rinvio di un punto all’ordine del giorno)
ActionActionArt. 62 (Inserimento di nuovi punti all’ordine del giorno)
ActionActionArt. 63 (Facoltà di parola)
ActionActionArt. 64 (Interventi)
ActionActionArt. 65 (Richiamo all’argomento)
ActionActionArt. 66 (Interventi sulla procedura)
ActionActionArt. 67 (Fatto personale)
ActionActionArt. 68 (Richiesta di nomina di una commissione d’inchiesta)
ActionActionArt. 69 (Richiamo)
ActionActionArt. 70 (Esclusione dalla seduta e censura)
ActionActionArt. 71 (Conseguenze della censura)
ActionActionArt. 72 (Inottemperanza alle sanzioni disciplinari - tumulti)
ActionActionArt. 73 (Accesso del pubblico)
ActionActionArt. 74 (Comportamento del pubblico)
ActionActionVOTAZIONI, NUMERO LEGALE E DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO
ActionActionPROCEDURA PER LA PRESENTAZIONE E LA DISCUSSIONE DEI DISEGNI DI LEGGE
ActionActionRELAZIONI E AUDIZIONI
ActionActionFUNZIONI DI CONTROLLO
ActionActionUSO DELLA LINGUA ITALIANA E TEDESCA
ActionActionDISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE
ActionActiond) Legge provinciale26 giugno 2009 , n. 3
ActionActione) Legge provinciale4 febbraio 2010 , n. 3
ActionActionf) Legge provinciale 19 settembre 2011, n. 10
ActionActiong) Legge provinciale 23 aprile 2015, n. 3
ActionActionh) Legge provinciale 12 dicembre 2016, n. 26
ActionActioni) Legge provinciale 19 maggio 2017, n. 5
ActionActionj) Legge provinciale 9 ottobre 2020, n. 11
ActionActionk) Legge provinciale 21 giugno 2021, n. 4
ActionActionL Procedimento amministrativo
ActionActionM Referendum ed elezione del Consiglio provinciale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico