In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 31 marzo 2020, n. 217
Criteri per l’assegnazione dei Premi "Research-" e "Women in Science-" nonché "Junior Research-Award Südtirol/Alto Adige"

Allegato A

Criteri per l’assegnazione del “RESEARCH AWARD Südtirol/Alto Adige” e del “WOMEN IN SCIENCE AWARD Südtirol/Alto Adige”

Articolo 1
Ambito di applicazione

1. I presenti criteri disciplinano le modalità di assegnazione del “Research Award Südtirol/Alto Adige” e del “Women in Science Award Südtirol/Alto Adige”, di seguito denominati Premi, ai sensi degli articoli 9 e 18 della legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14, e successive modifiche, e in conformità ai criteri di attuazione in materia di promozione della ricerca scientifica, approvati con deliberazione della Giunta provinciale dell’11 dicembre 2019, n. 1063, di seguito denominati criteri di attuazione.

2. I Premi sono finalizzati a dare un riconoscimento a ricercatrici e ricercatori che hanno svolto attività di ricerca scientifica straordinarie e che ricoprono una posizione eminente nel rispettivo ambito di ricerca all’interno della comunità scientifica internazionale.

Articolo 2
Finalità

1. I Premi sono assegnati per le seguenti finalità:

a) promozione della crescita e dello sviluppo del capitale umano nel settore della ricerca scientifica;

b) sviluppo di capacità e competenze nel settore della ricerca scientifica;

c) valorizzazione del genere femminile, in parte ancora sottorappresentato all’interno della comunità scientifica.

Articolo 3
Beneficiari

1. Ai sensi dell’articolo 2, comma 2, dei criteri di attuazione possono beneficiare dei Premi le persone fisiche.

2. Le candidate e i candidati devono possedere i requisiti di partecipazione di cui all’articolo 5 dei presenti criteri.

3. Il “Women in Science Award Südtirol/Alto Adige” può essere assegnato solo a persone di genere femminile.

Articolo 4
Caratteristiche, forma ed entità dei Premi

1. La Provincia autonoma di Bolzano assegna i Premi ogni anno pari.

2. I Premi possono essere assegnati per attività straordinarie in qualsiasi disciplina scientifica.

3. I Premi non possono essere assegnati alla stessa persona.

4. In mancanza di candidate o candidati idonei, la Provincia, su proposta della giuria di cui all’articolo 7 si riserva la facoltà di non assegnare i Premi o di assegnarne solo uno.

5. Ciascuno dei Premi consiste in una somma di denaro una tantum ammontante a euro 10.000,00 (importo lordo). Su tale importo saranno applicate le imposte previste dalle vigenti disposizioni fiscali.

6. I Premi sono cumulabili con borse di studio o altri premi concessi da istituzioni pubbliche o private.

Articolo 5
Requisiti di partecipazione

1. Le candidate o i candidati devono svolgere, alla data della presentazione della domanda di candidatura, di seguito denominata domanda, attività nel campo della ricerca scientifica di base o applicata da almeno 15 anni successivi al conseguimento del dottorato di ricerca (PhD) o di un titolo di studio equivalente. La durata del dottorato di ricerca (PhD) o di un corso di studio equivalente non viene conteggiata.

2. Le candidate o i candidati devono inoltre soddisfare almeno due dei seguenti tre requisiti ulteriori:

a) aver conseguito il diploma di scuola secondaria superiore presso un Istituto scolastico dell’Alto Adige;

b1) lavorare, alla data della presentazione della domanda, da almeno cinque anni presso un ente altoatesino di ricerca e/o trasferimento della conoscenza

oppure

b2) aver lavorato, alla data della presentazione della domanda, per almeno cinque anni negli ultimi dieci presso un ente altoatesino di ricerca e/o trasferimento della conoscenza;

c) avere per argomento della propria ricerca un tema di particolare rilevanza per l’Alto Adige.

3. Chi risulti già vincitrice/vincitore del “Premio scientifico dell’Alto Adige” o di altre edizioni dei presenti Premi non può candidarsi nuovamente, né essere candidata o candidato nuovamente da terzi.

Articolo 6
Presentazione della domanda

1. La candidatura avviene in forma di autocandidatura oppure di candidatura tramite una terza persona.

2. Le candidate al “Research Award Südtirol/Alto Adige” sono automaticamente candidate al “Women in Science Award Südtirol/Alto Adige”.

3. La domanda va presentata all’ufficio provinciale competente per la ricerca scientifica, di seguito denominato Ufficio, tramite una delle seguenti modalità:

a) posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo forschung.ricerca@pec.prov.bz.it;

b) posta elettronica ordinaria all’indirizzo: ricerca@provincia.bz.it.

4. La domanda va redatta secondo la modulistica predisposta dall’Ufficio ed è valida solo se sottoscritta digitalmente o se firmata a mano; in quest’ultimo caso va presentata unitamente alla copia del documento d’identità. Le domande presentate da una terza persona sono corredate della dichiarazione con cui la candidata o il candidato esprime il proprio consenso alla candidatura e dà atto di essere a conoscenza di quanto previsto dai presenti criteri.

5. La domanda deve essere provvista di marca da bollo del valore vigente, pena il rigetto. Tramite autocertificazione riportata nel modulo si dichiara l’acquisto della marca da bollo, con l’indicazione del codice univoco telematico e della data. La marca da bollo può essere utilizzata per una sola domanda.

6. Le domande devono essere presentate, a pena di esclusione, entro le ore 15:00 del 31 luglio di ogni anno pari.

7. La domanda completa è composta dai seguenti documenti:

a) modulo di candidatura, compilato per intero e sottoscritto;

b) descrizione dell’attività scientifica della candidata o del candidato (max. cinque pagine);

c) curriculum scientifico della candidata o del candidato, con chiara indicazione dei periodi di ricerca svolti (max. cinque pagine);

d) elenco delle pubblicazioni scientifiche della candidata o del candidato, con indicazione della tipologia di pubblicazione, del DOI e, ove applicabile, del Quartile-JCR delle riviste specializzate in cui sono comparse le pubblicazioni stesse oppure di un altro indicatore dell’impatto scientifico della pubblicazione;

e) elenco dei progetti della candidata o del candidato agevolati in passato, con indicazione del budget, del finanziamento ottenuto, dell’ente sostenitore e del ruolo svolto nel progetto;

f) indicazione di eventuali premi assegnati in passato alla candidata o al candidato.

8. Possono inoltre essere allegate alla candidatura eventuali lettere di raccomandazione.

9. Il modulo e gli allegati di cui al comma 7 devono essere presentati in lingua inglese.

Articolo 7
Procedura di valutazione

1. L’Ufficio effettua un primo esame delle domande al fine di verificare la completezza e regolarità delle stesse. Se la documentazione non fosse completa, l’Ufficio potrà richiedere l’integrazione della documentazione mancante. Se questa non viene fornita entro il termine di 15 giorni dalla ricezione della richiesta, la domanda è archiviata.

2. Al termine dell’istruttoria di cui al comma 1, le candidature vengono sottoposte alla giuria di cui al comma 3.

3. La giuria è composta dalle seguenti persone:

a) una o un rappresentante della scienza e della ricerca della Libera Università di Bolzano;

b) una o un rappresentante della scienza e della ricerca dell’Accademia Europea di Bolzano;

c) una o un rappresentante della scienza e della ricerca del Centro di Sperimentazione Laimburg;

d) quattro esperte o esperti esterni.

4. La giuria viene nominata dalla direttrice o dal direttore della ripartizione provinciale competente in materia di ricerca, di seguito denominata Ripartizione, e rimane in carica per la durata della legislatura. L’Ufficio ne gestisce la segreteria.

5. La giuria è presieduta da una delle esperte o da uno degli esperti esterni. La giuria decide a maggioranza assoluta dei propri membri.

6. La giuria valuta le candidature pervenute e propone all’Ufficio la vincitrice o il vincitore del “Research Award Südtirol/Alto Adige” e la vincitrice del “Women in Science Award Südtirol/Alto Adige”.

7. Per svolgere la valutazione, la giuria può avvalersi del parere di ulteriori esperte o esperti esterni.

8. La valutazione è effettuata sulla base dei seguenti criteri:

a) qualità scientifica e qualificazione professionale della candidata o del candidato sulla base delle attività scientifiche svolte;

b) originalità, forza innovativa e impatto delle attività scientifiche della candidata o del candidato;

c) collocazione della candidata o del candidato nel panorama scientifico internazionale.

9. L’eventuale possesso congiunto di tutti i requisiti ulteriori di cui all’articolo 5, comma 2, può costituire un titolo preferenziale ed essere preso in considerazione come tale da parte della giuria.

Articolo 8
Assegnazione dei premi

1. I Premi vengono assegnati con decreto della direttrice o del direttore di Ripartizione.

2. L’importo del premio assegnato è liquidato in un’unica soluzione con accredito sul conto corrente della vincitrice o del vincitore.

3. I Premi vengono conferiti nell’ambito di una cerimonia aperta al pubblico, che si svolgerà di norma nel mese di dicembre.

Articolo 9
Attività di disseminazione

1. Le vincitrici o i vincitori tengono, in occasione della cerimonia di premiazione di cui all’articolo 8, comma 3, una breve relazione sui temi della propria ricerca.

2. Le vincitrici o i vincitori partecipano inoltre, nei due anni successivi alla premiazione, ad almeno un ulteriore eventuale evento organizzato dall’Ufficio e rivolto a un pubblico non specialistico.

Allegato B

Criteri per l’assegnazione del “JUNIOR RESEARCH AWARD Südtirol/Alto Adige”

Articolo 1
Ambito di applicazione

1. I presenti criteri disciplinano le modalità di assegnazione del “Junior Research Award Südtirol/Alto Adige”, di seguito denominato Premio, ai sensi degli articoli 9 e 18 della legge provinciale 13 dicembre 2006, n. 14, e successive modifiche, e in conformità ai criteri di attuazione in materia di promozione della ricerca scientifica, approvati con deliberazione della Giunta provinciale dell’11 dicembre 2019, n. 1063, di seguito denominati criteri di attuazione.

2. Il Premio è volto a promuovere ricercatrici e ricercatori a inizio carriera, ma che si siano già distinti per il conseguimento di straordinari risultati scientifici e dai quali ci si possa pertanto attendere il raggiungimento di ulteriori, importanti traguardi scientifici anche in futuro.

Articolo 2
Finalità

1. Il Premio viene assegnato per le seguenti finalità:

a) promozione della crescita e dello sviluppo del capitale umano nel settore della ricerca scientifica;

b) sviluppo di capacità e competenze nel settore della ricerca scientifica;

c) promozione delle ricercatrici e dei ricercatori all’inizio di una promettente carriera scientifica.

Articolo 3
Beneficiari

1. Ai sensi dell’articolo 2, comma 2, dei criteri di attuazione possono beneficiare del Premio le persone fisiche.

2. Le candidate e i candidati devono possedere i requisiti di partecipazione di cui all’articolo 5 dei presenti criteri.

Articolo 4
Caratteristiche, forma ed entità del Premio

1. La Provincia autonoma di Bolzano assegna il Premio ogni anno dispari.

2. Il Premio può essere assegnato per qualsiasi disciplina scientifica.

3. In mancanza di candidate o candidati idonei, la Provincia, su proposta della giuria di cui all’articolo 7 si riserva la facoltà di non assegnare il Premio.

4. Il Premio consiste in una somma di denaro una tantum ammontante a euro 10.000,00 (importo lordo). La giuria di cui all’articolo 7 può proporre, oltre alla vincitrice o al vincitore del Premio, fino a due ulteriori persone le cui candidature siano ritenute dalla giuria stessa particolarmente meritevoli e degne di una menzione speciale; a queste persone può essere attribuito, compatibilmente con gli stanziamenti assegnati alle pertinenti missioni del bilancio provinciale, un riconoscimento di euro 7.500,00 (importo lordo) ciascuna. Sugli importi di cui al presente comma saranno applicate le imposte previste dalle vigenti disposizioni fiscali.

5. Il Premio e il riconoscimento di cui al comma 4, di seguito denominato menzione speciale, sono cumulabili con borse di studio o altri premi concessi da istituzioni pubbliche o private.

Articolo 5
Requisiti di partecipazione

1. Alla data della presentazione della domanda di candidatura, di seguito denominata domanda, le candidate o i candidati devono aver conseguito da non più di otto anni il primo dottorato di ricerca (PhD) o un titolo di studio equivalente, di seguito denominati dottorato, e svolgere, da allora, attività nel campo della ricerca scientifica di base o applicata.

2. Le candidate o i candidati devono inoltre soddisfare almeno due dei seguenti tre requisiti ulteriori:

a) aver conseguito il diploma di scuola secondaria superiore presso un Istituto scolastico dell’Alto Adige;

b1) lavorare, alla data della presentazione della domanda e dal conseguimento del dottorato, da almeno due anni presso un ente altoatesino di ricerca e/o trasferimento della conoscenza

oppure

b2) aver lavorato, alla data della presentazione della domanda e dal conseguimento del dottorato, per almeno due anni presso un ente altoatesino di ricerca e/o trasferimento della conoscenza;

c) avere per argomento della propria ricerca un tema di particolare rilevanza per l’Alto Adige.

3. Chi risulti già vincitrice/vincitore del “Premio di ricerca dell’Alto Adige” o di altre edizioni del presente Premio oppure assegnataria/assegnatario della menzione speciale di cui all’articolo 4, non può candidarsi nuovamente, né essere candidata o candidato nuovamente da terzi.

Articolo 6
Presentazione della domanda

1. La candidatura avviene in forma di autocandidatura oppure di candidatura tramite una terza persona.

2. La domanda va presentata all’ufficio provinciale competente per la ricerca scientifica, di seguito denominato Ufficio, tramite una delle seguenti modalità:

a) posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo forschung.ricerca@pec.prov.bz.it;

b) posta elettronica ordinaria all’indirizzo: ricerca@provincia.bz.it.

3. La domanda va redatta secondo la modulistica predisposta dall’Ufficio ed è valida solo se sottoscritta digitalmente o se firmata a mano; in quest’ultimo caso va presentata unitamente alla copia del documento d’identità. Le domande presentate da una terza persona sono corredate della dichiarazione con cui la candidata o il candidato esprime il proprio consenso alla candidatura e dà atto di essere a conoscenza di quanto previsto dai presenti criteri.

4. La domanda deve essere provvista di marca da bollo del valore vigente, pena il rigetto. Tramite autocertificazione riportata nel modulo si dichiara l’acquisto della marca da bollo, con l’indicazione del codice univoco telematico e della data. La marca da bollo può essere utilizzata per una sola domanda.

5. Le domande devono essere presentate, a pena di esclusione, entro le ore 15:00 del 31 luglio di ogni anno dispari.

6. La domanda completa è composta dai seguenti documenti:

a) modulo di candidatura, compilato per intero e sottoscritto;

b) descrizione dell’attività scientifica della candidata o del candidato (max. tre pagine);

c) curriculum scientifico della candidata o del candidato, con chiara indicazione dei periodi di ricerca svolti (max. cinque pagine);

d) elenco delle pubblicazioni scientifiche della candidata o del candidato, con indicazione della tipologia di pubblicazione, del DOI e, ove applicabile, del Quartile-JCR delle riviste specializzate in cui sono comparse le pubblicazioni stesse oppure di un altro indicatore dell’impatto scientifico della pubblicazione;

e) elenco dei progetti della candidata o del candidato agevolati in passato, con indicazione del budget, del finanziamento ottenuto, dell’ente sostenitore e del ruolo svolto nel progetto;

f) indicazione di eventuali premi assegnati in passato alla candidata o al candidato;

g) una descrizione di come si intende eventualmente utilizzare l’importo del premio per l’acquisizione di ulteriori competenze, per lo sviluppo personale o per la propria specializzazione scientifica.

7. Possono inoltre essere allegate alla candidatura eventuali lettere di raccomandazione.

8. Il modulo e gli allegati di cui al comma 6 devono essere presentati in lingua inglese.

Articolo 7
Procedura di valutazione

1. L’Ufficio effettua un primo esame delle domande al fine di verificare la completezza e regolarità delle stesse. Se la documentazione non fosse completa, l’Ufficio potrà richiedere l’integrazione della documentazione mancante. Se questa non viene fornita entro il termine di 15 giorni dalla ricezione della richiesta, la domanda è archiviata.

2. Al termine dell’istruttoria di cui al comma 1, le candidature vengono sottoposte alla giuria di cui al comma 3.

3. La giuria è composta dalle seguenti persone:

a) una o un rappresentante della scienza e della ricerca della Libera Università di Bolzano;

b) una o un rappresentante della scienza e della ricerca dell’Accademia Europea di Bolzano;

c) una o un rappresentante della scienza e della ricerca del Centro di Sperimentazione Laimburg;

d) quattro esperte o esperti esterni.

4. La giuria viene nominata dalla direttrice o dal direttore della ripartizione provinciale competente in materia di ricerca, di seguito denominata Ripartizione, e rimane in carica per la durata della legislatura. L’Ufficio ne gestisce la segreteria.

5. La giuria è presieduta da una delle esperte o da uno degli esperti esterni. La giuria decide a maggioranza assoluta dei propri membri.

6. La giuria valuta le candidature pervenute e propone all’Ufficio una vincitrice o un vincitore e fino a due ulteriori persone meritevoli di menzione speciale.

7. Per svolgere la valutazione, la giuria può avvalersi del parere di ulteriori esperte o esperti esterni.

8. La valutazione è effettuata sulla base dei seguenti criteri:

a) qualità scientifica e qualificazione professionale della candidata o del candidato sulla base delle attività scientifiche svolte;

b) originalità, forza innovativa e impatto delle attività scientifiche della candidata o del candidato, inclusa la sua capacità di trasmettere temi scientifici anche ad un pubblico non specialistico;

c) collocazione della candidata o del candidato nel panorama scientifico internazionale;

d) valutazione del potenziale di sviluppo della candidata o del candidato.

9. L’eventuale possesso congiunto di tutti i requisiti ulteriori di cui all’articolo 5, comma 2, può costituire un titolo preferenziale ed essere preso in considerazione come tale da parte della giuria.

Articolo 8
Assegnazione del Premio e delle menzioni speciali

1. Il Premio e le menzioni speciali vengono assegnati con decreto della direttrice o del direttore di Ripartizione.

2. L’importo del Premio o della menzione speciale è liquidato in un’unica soluzione con accredito sul conto corrente della vincitrice o del vincitore o della candidata o del candidato che ha ottenuto la menzione speciale.

3. Il Premio e le menzioni speciali vengono conferiti nell’ambito di una cerimonia aperta al pubblico, che si svolgerà di norma nel mese di dicembre.

Articolo 9
Attività di disseminazione e relazioni

1. La vincitrice o il vincitore e le candidati o i candidati che hanno ottenuto una menzione speciale tengono, in occasione della cerimonia di premiazione di cui all’articolo 8, comma 3, una breve relazione sui temi della propria ricerca.

2. La vincitrice o il vincitore e le candidate o i candidati che hanno ottenuto una menzione speciale partecipano inoltre, nei due anni successivi alla premiazione, ad almeno un ulteriore eventuale evento organizzato dall’Ufficio e rivolto a un pubblico non specialistico.

3. Il vincitore o la vincitrice e le candidate o i candidati che hanno ottenuto una menzione speciale presentano, entro il 31 dicembre di ciascuno dei tre anni successivi alla premiazione, una relazione sullo sviluppo della loro carriera scientifica e sulle attività intraprese, a far data dalla premiazione stessa, nell’ambito dell’acquisizione di ulteriori competenze, dello sviluppo personale e della specializzazione scientifica.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2020
ActionAction Delibera 14 gennaio 2020, n. 8
ActionAction Delibera 14 gennaio 2020, n. 9
ActionAction Delibera 21 gennaio 2020, n. 28
ActionAction Delibera 28 gennaio 2020, n. 49
ActionAction Delibera 4 febbraio 2020, n. 66
ActionAction Delibera 4 febbraio 2020, n. 71
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 81
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 90
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 94
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 96
ActionAction Delibera 11 febbraio 2020, n. 105
ActionAction Delibera 18 febbraio 2020, n. 118
ActionAction Delibera 18 febbraio 2020, n. 119
ActionAction Delibera 21 febbraio 2020, n. 130
ActionAction Delibera 3 marzo 2020, n. 132
ActionAction Delibera 3 marzo 2020, n. 139
ActionAction Delibera 3 marzo 2020, n. 141
ActionAction Delibera 10 marzo 2020, n. 159
ActionAction Delibera 10 marzo 2020, n. 160
ActionAction Delibera 10 marzo 2020, n. 170
ActionAction Delibera 10 marzo 2020, n. 179
ActionAction Delibera 17 marzo 2020, n. 185
ActionAction Delibera 17 marzo 2020, n. 187
ActionAction Delibera 17 marzo 2020, n. 198
ActionAction Delibera 24 marzo 2020, n. 206
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 207
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 217
ActionActionAllegato A
ActionActionAllegato B
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 220
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 221
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 223
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 224
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 225
ActionAction Delibera 31 marzo 2020, n. 228
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 236
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 239
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 244
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 246
ActionAction Delibera 7 aprile 2020, n. 248
ActionAction Delibera 15 aprile 2020, n. 251
ActionAction Delibera 15 aprile 2020, n. 258
ActionAction Delibera 15 aprile 2020, n. 263
ActionAction Delibera 15 aprile 2020, n. 265
ActionAction Delibera 21 aprile 2020, n. 272
ActionAction Delibera 21 aprile 2020, n. 274
ActionAction Delibera 21 aprile 2020, n. 275
ActionAction Delibera 21 aprile 2020, n. 284
ActionAction Delibera 28 aprile 2020, n. 295
ActionAction Delibera 28 aprile 2020, n. 303
ActionAction Delibera 5 maggio 2020, n. 309
ActionAction Delibera 12 maggio 2020, n. 327
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 336
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 342
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 343
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 344
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 348
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 352
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 355
ActionAction Delibera 19 maggio 2020, n. 356
ActionAction Delibera 26 maggio 2020, n. 367
ActionAction Delibera 26 maggio 2020, n. 374
ActionAction Delibera 26 maggio 2020, n. 378
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 379
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 385
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 387
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 389
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 399
ActionAction Delibera 9 giugno 2020, n. 401
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 417
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 423
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 433
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 434
ActionAction Delibera 16 giugno 2020, n. 436
ActionAction Delibera 23 giugno 2020, n. 451
ActionAction Delibera 23 giugno 2020, n. 453
ActionAction Delibera 30 giugno 2020, n. 466
ActionAction Delibera 30 giugno 2020, n. 468
ActionAction Delibera 30 giugno 2020, n. 482
ActionAction Delibera 7 luglio 2020, n. 489
ActionAction Delibera 7 luglio 2020, n. 494
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 509
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 512
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 513
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 516
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 530
ActionAction Delibera 14 luglio 2020, n. 532
ActionAction Delibera 21 luglio 2020, n. 540
ActionAction Delibera 21 luglio 2020, n. 543
ActionAction Delibera 21 luglio 2020, n. 544
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico