In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

d) Decreto del Presidente della Provincia 9 maggio 2019, n. 121)
Modifiche al regolamento di esecuzione delle norme in materia di pubblici esercizi

Visualizza documento intero
1)
Pubblicato nel B.U. 16 maggio 2019, n. 20.

Art. 1

(1) Dopo l’articolo 12 del decreto del Presidente della Giunta provinciale 13 giugno 1989, n. 11, e successive modifiche, è inserito il seguente articolo 12/bis:

“Art. 12/bis  (Mystery guest check)

1. Gli esercizi ricettivi a carattere alberghiero classificati a 5 stelle si sottopongono annualmente a un “mystery guest check” in merito alla loro dotazione, ai requisiti strutturali, ai servizi offerti e alla qualificazione degli addetti; l’esercizio trasmette il risultato di questa valutazione della qualità alla struttura provinciale competente in materia di turismo per l’espletamento dei relativi controlli.

2. Il “mystery guest check” deve essere effettuato, valutato e documentato da soggetti terzi specializzati, su iniziativa e a spese dell’esercizio alberghiero. Il sistema di valutazione è messo a disposizione dalla struttura provinciale competente in materia di turismo e pubblicato sulla homepage della stessa. Il “mystery guest check” può essere svolto solo da soggetti terzi che offrono tale controllo di qualità sostanzialmente come un servizio e che dimostrano alla struttura provinciale preposta al turismo di aver svolto tali controlli su almeno 5 esercizi di riferimento. Sono da considerarsi equivalenti anche i “mystery guest check” cui si sottopone l’esercizio nell’ambito della sua affiliazione a cooperazioni alberghiere, gruppi d’offerta o catene alberghiere e nei quali si esaminano e classificano espressamente tutti i punti della checklist previsti dal sistema di valutazione del “mystery guest check” di cui al presente articolo.

3. La notifica del risultato del “mystery guest check” deve essere corredata da una dichiarazione del soggetto terzo, attestante che negli ultimi 5 anni non ha avuto alcun rapporto commerciale con l’esercizio alberghiero commissionante e nella quale esso si impegna a non instaurare alcun rapporto commerciale per 2 anni a partire dall’ultimo “mystery guest check”. Queste restrizioni non si applicano ai soggetti terzi che effettuano il “mystery guest check” su un esercizio alberghiero nell’ambito della sua affiliazione a cooperazioni alberghiere, gruppi d’offerta o catene alberghiere.

4. Su richiesta della struttura provinciale competente in materia di turismo, gli esercizi alberghieri trasmettono annualmente il resoconto del “mystery guest check” effettuato, la statistica ufficiale dei pernottamenti e il numero delle persone occupate nell’esercizio. Se il resoconto del “mystery guest check” effettuato non viene inviato o è negativo, l’esercizio verrà sollecitato a fornire un resoconto positivo del mystery-guest-check l’anno successivo. Se l’esercizio alberghiero non rispetta questa richiesta, sarà declassato.

5. La trasmissione dei dati di cui al comma 4 alla struttura provinciale competente in materia di turismo è obbligatoria per la prima volta a partire dall’anno 2021, dovendo il mystery guest check essere stato eseguito nel 2020 e la statistica ufficiale dei pernottamenti e il numero delle persone occupate nell’esercizio da trasmettere, riferirsi all’anno turistico 2019/2020.”

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionA
ActionActionB
ActionActiona) Decreto del Presidente della Giunta provinciale 13 giugno 1989, n. 11
ActionActionb) Decreto del Presidente della Provincia 13 aprile 2018, n. 11
ActionActionc) Decreto del Presidente della Provincia 30 novembre 2018, n. 34
ActionActiond) Decreto del Presidente della Provincia 9 maggio 2019, n. 12
ActionActionArt. 1
ActionActionArt. 2
ActionActionArt. 3
ActionActionArt. 4
ActionActionArt. 5
ActionActionArt. 6
ActionActionArt. 7  (Norma transitoria)
ActionActionArt. 8  (Abrogazione)
ActionActionAllegato A (articolo 6, comma 1)
ActionActione) Decreto del Presidente della Provincia 4 febbraio 2021, n. 3
ActionActionf) Decreto del Presidente della Provincia 18 giugno 2021, n. 21
ActionActionC
ActionActionD
ActionActionE
ActionActionF
ActionActionG
ActionActionH
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico