In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

d) Legge provinciale 16 novembre 2017, n. 181)
Riordino degli enti locali

Visualizza documento intero
1)
Pubblicata nel supplemento n. 3 del B.U. 21 novembre 2017, n. 47.

Art. 7 (Forme collaborative intercomunali)     delibera sentenza

(1)  Per lo svolgimento delle funzioni e dei servizi attribuiti dalla legge provinciale, i Comuni possono utilizzare le forme collaborative intercomunali previste dalle leggi sull’ordinamento dei Comuni della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, compreso l’utilizzo in avvalimento delle strutture organizzative di un altro Comune o di una altra forma collaborativa.

(2)  Il ricorso a forme collaborative intercomunali è diretto principalmente a garantire la qualità e l’efficienza nello svolgimento delle funzioni e dei servizi pubblici.

(3)  La legge provinciale stabilisce quali funzioni e servizi sono svolti dai Comuni attraverso una forma collaborativa intercomunale, in attuazione dei principi di sussidiarietà, adeguatezza, differenziazione, efficienza, qualità, economicità e semplificazione, o in adempimento di obblighi derivanti dalla normativa statale o dell’Unione europea, ovvero per finalità di coordinamento della finanza locale ai sensi dell’articolo 79 dello Statuto di autonomia.

(4)  Per lo svolgimento in forma collaborativa intercomunale delle funzioni e dei servizi comunali, la Giunta provinciale può determinare, d’intesa con il Consiglio dei Comuni, ambiti territoriali ottimali, in attuazione dei principi e delle norme di cui al comma 3. A ciascun ambito territoriale appartengono Comuni con caratteristiche socioeconomiche e geografiche possibilmente omogenee, e di norma contigui territorialmente.

(5)  Gli accordi sulla finanza locale di cui all’articolo 81 dello Statuto di autonomia e alla legge provinciale 14 febbraio 1992, n. 6, e successive modifiche, possono prevedere di destinare risorse aggiuntive, anche a valere su finanziamenti messi a disposizione dalla Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, a favore dei Comuni che deliberano autonomamente di svolgere le loro funzioni e i loro servizi attraverso una forma collaborativa intercomunale.

(6)  Le convenzioni di cui all’articolo 40 della legge regionale 4 gennaio 1993, n. 1, e successive modifiche, regolamentano in dettaglio i rapporti tra i Comuni interessati. In particolare, esse stabiliscono:

  1. le funzioni e i servizi oggetto della convenzione, da svolgere in forma associata;
  2. le finalità della gestione associata;
  3. le strutture organizzative dei singoli Comuni partecipanti alla gestione associata, nonché i compiti e le funzioni da esse specificamente svolti;
  4. le modalità per lo svolgimento coordinato e integrato delle funzioni e dei compiti attribuiti ai singoli Comuni, con particolare riguardo agli obblighi di informazione nei confronti delle strutture organizzative di cui alla lettera c), posti a carico delle strutture degli altri Comuni in convenzione;
  5. le modalità per la gestione integrata delle infrastrutture utilizzate da più enti;
  6. le figure che svolgono la funzione di referente per i Comuni interessati e il Comune capofila, ove sia richiesto dalle funzioni e dai servizi associati;
  7. le condizioni e le modalità per il distacco o la messa a disposizione a un Comune di personale di altri Comuni;
  8. le spese poste a carico dei singoli Comuni e le regole sul riparto delle spese comuni relative alla gestione delle funzioni e dei servizi associati;
  9. gli organi dei Comuni ai quali sono affidate la funzione di indirizzo e coordinamento per il raggiungimento delle finalità della convenzione e le funzioni di monitoraggio e verifica;
  10. la decorrenza e la durata della convenzione;
  11. le modalità di recesso di un Comune e le modalità di risoluzione della convenzione;
  12. le condizioni per un’eventuale adesione di altri Comuni alla convenzione.

(7)  La Giunta provinciale approva le relative convenzioni-tipo d’intesa con il Consiglio dei Comuni.

(8)  Se necessario, la convenzione può prevedere il passaggio di personale tra i Comuni in convenzione, nel rispetto delle disposizioni in materia di coordinamento della finanza locale e del contratto collettivo di lavoro.

massimeDelibera 19 novembre 2019, n. 961 - Autorizzazione alla firma di un accordo aggiuntivo per la finanza locale 2019 riguardante il finanziamento delle collaborazioni intercomunali ai sensi dell’articolo 7 della legge provinciale 16 novembre 2017, Nr. 18
massimeDelibera 19 novembre 2019, n. 960 - Determinazione degli ambiti territoriali ottimali ai sensi dell'articolo 7, comma 4 della legge provinciale n. 18 del 16.11.2017
massimeDelibera 13 novembre 2018, n. 1161 - Approvazione della convenzione-tipo per la collaborazione intercomunale (modificata con delibera n. 1349 del 11.12.2018 e delibera n. 861 del 22.10.2019)
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionI Alpinismo
ActionActionII Lavoro
ActionActionIII Miniere
ActionActionIV Comuni e comunità comprensoriali
ActionActionA Comuni
ActionActiona) Legge provinciale 11 giugno 2003, n. 10 
ActionActionb) Legge provinciale 8 febbraio 2010 , n. 4
ActionActionc) Decreto del Presidente della Provincia 13 aprile 2017, n. 15
ActionActiond) Legge provinciale 16 novembre 2017, n. 18
ActionActionArt. 1 (Oggetto e finalità della legge)
ActionActionArt. 2 (Principi generali sull’autonomia dei Comuni)
ActionActionArt. 3 (Collaborazione tra Provincia e Comuni)
ActionActionArt. 4 (Trasferimento ai Comuni di funzioni amministrative e servizi della Provincia)
ActionActionArt. 5 (Autonomia finanziaria dei Comuni)
ActionActionArt. 6 (Svolgimento delle funzioni e dei servizi comunali)
ActionActionArt. 7 (Forme collaborative intercomunali)    
ActionActionArt. 8 (Poteri della Provincia)
ActionActionArt. 9 (Verifica dell’adeguatezza del trasferimento di funzioni, servizi e relative risorse strumentali ai Comuni)
ActionActionArt. 10 (Potere sostitutivo della Provincia)
ActionActionArt. 11 (Misure sanzionatorie in ordine a inadempimenti dei Comuni)
ActionActionArt. 12 (Norme di prima applicazione sul trasferimento di funzioni provinciali)
ActionActionArt. 13 (Modifica della , “Norme in materia di pubblico spettacolo”)
ActionActionArt. 14 (Modifica della , “Per la disciplina dell’educazione permanente e del sistema di biblioteche pubbliche”)
ActionActionArt. 15 (Modifica della , “Disposizioni finanziarie in connessione con l’assestamento del bilancio di previsione della Provincia per l’anno finanziario 1995 e per il triennio 1995-1997”)
ActionActionArt. 16 (Modifiche della , “Disposizioni in materia di finanza locale”)
ActionActionArt. 17 (Norme finali e transitorie)
ActionActionArt. 18 (Disposizione finanziaria)
ActionActionArt. 19 (Entrata in vigore)
ActionActionB Comunità comprensoriali
ActionActionV Formazione professionale
ActionActionVI Difesa del suolo - opere idrauliche
ActionActionVII Energia
ActionActionVIII Finanze
ActionActionIX Turismo e industria alberghiera
ActionActionX Assistenza e beneficenza
ActionActionXI Esercizi pubblici
ActionActionXII Usi civici
ActionActionXIII Ordinamento forestale
ActionActionXIV Igiene e sanità
ActionActionXV Utilizzazione acque pubbliche
ActionActionXVI Commercio
ActionActionXVII Artigianato
ActionActionXVIII Libro fondiario e catasto
ActionActionXIX Caccia e pesca
ActionActionXX Protezione antincendi e civile
ActionActionXXI Scuole materne
ActionActionXXII Cultura
ActionActionXXIII Uffici provinciali e personale
ActionActionXXIV Tutela del paesaggio e dell' ambiente
ActionActionXXV Agricoltura
ActionActionXXVI Apprendistato
ActionActionXXVII Fiere e mercati
ActionActionXXVIII Lavori pubblici, servizi e forniture
ActionActionXXIX Spettacoli pubblici
ActionActionXXX Territorio e paesaggio
ActionActionXXXI Contabilità
ActionActionXXXII Sport e tempo libero
ActionActionXXXIII Viabilità
ActionActionXXXIV Trasporti
ActionActionXXXV Istruzione
ActionActionXXXVI Patrimonio
ActionActionXXXVII Attività economiche
ActionActionXXXVIII Edilizia abitativa agevolata
ActionActionXXXIX Leggi di contenuto vario (Omnibus)
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico