In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 24 marzo 2015, n. 351
Disposizioni per il controllo funzionale periodico delle macchine irroratici secondo il Piano di Azione Nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari

Allegato I

Disposizioni per il controllo funzionale periodico delle macchine irroratrici secondo il Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

1. Requisiti dei Centri Prova e delle attrezzature tecniche per il controllo funzionale delle macchine irroratrici.

I requisiti dei Centri Prova e i requisiti minimi delle attrezzature utilizzabili per l’esecuzione dei controlli funzionali delle macchine irroratrici sono definiti nell’allegato III del Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

2. Autorizzazione e registro dei Centri Prova

L’autorizzazione del Centro Prova per il controllo funzionale delle irroratrici è rilasciata da parte dell’Ufficio provinciale frutti-viticoltura su richiesta dell’impresa presentata su un modulo predisposto.

I Centri Prova, già riconosciuti ufficialmente prima dell’approvazione delle presenti disposizioni, che rispettano le procedure riportate nell’allegato II del Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e dispongono di attrezzature conformi alle specifiche tecniche riportate nell’alle-gato III del Piano Nazionale, non devono presentare una nuova richiesta ai fini dell’autorizzazione.

Per l’accertamento dei presupposti tecnici dei Centri Prova l’Ufficio competente può avvalersi della collaborazione del Centro di Consulenza per la Fruttiviticoltura, di altre organizzazioni o altri soggetti qualificati.

L’Ufficio provinciale frutti-viticoltura tiene un registro dei Centri Prova autorizzati per il controllo funzionale delle irroratrici nella Provincia di Bolzano.

3. Requisito professionale per la gestione di un banco di prova

Alla gestione del banco di prova sono abilitate solo persone che abbiano frequentato un corso di formazione organizzato dall’Ufficio provinciale frutti-viticoltura o un altro corso preparativo riconosciuto, avente una durata minima di quaranta ore, e che abbiano superato il relativo esame.

Sono validi i corsi di formazione organizzati o tenuti da altre Province o Regioni oppure da altri enti, purché conformi alla metodologia ENAMA (Ente Nazionale per la Meccanizzazione Agricola).

4. Oggetto e modalità di esecuzione del controllo funzionale delle macchine irroratrici

I componenti delle macchine irroratrici, che sono sottoposti al controllo funzionale, le modalità di verifica ed i requisiti minimi, che devono essere raggiunti, devono rispettare le procedure indicate nell’allegato II del Piano di Azione Nazionale per l’uso sostenibile di prodotti fitosanitari.

5. Attestato del controllo funzionale delle macchine irroratrici e loro contrassegnazione

5.1 Attestato di controllo

Dopo l’esecuzione del controllo funzionale con esito positivo il Centro Prova rilascia al proprietario/utilizzatore un attestato conforme al modello evidenziato nell’allegato II e fissa l’etichetta adesiva conforme al punto 5.2.1, disponendola sull’attrezzatura in modo ben visibile.

L’attestato di controllo viene emesso in duplice copia. Una rimane presso il Centro Prova, l’altra è consegnata al proprietario/utilizzatore della macchina irroratrice.

Il Centro Prova conserva la registrazione degli esiti di controllo per la durata minima di cinque anni e la mette a disposizione per eventuali verifiche da parte dell’Ufficio frutti-viticoltura.

5.2. Etichetta adesiva

5.2.1 L’etichetta adesiva, che è figurata graficamente come modello nell’allegato III, deve riportare il codice del Centro Prova autorizzato, seguito dalla denominazione dello Stato “Italy” e il numero di serie dell’attestato conforme all’allegato II e deve avere le seguenti caratteristiche:

a) Materiale: PVC – resistente all’usura, autoadesivo

b) Forma: di stampo ovale oppure rotonda

c) Dimensioni: diametro minimo di 75 mm

d) Logo della Provincia autonoma di Bolzano

e) Colori definiti:

- Sfondo: verde – Pantone 370 C

- Anno nel quale è stato fatto il controllo funzionale: giallo – Pantone Yellow C

- Kontrolldienst und Einstellung der Pflanzenschutzgeräte/ Servizio di controllo e regolazione delle irroratrici: bianco - negativo

- Nr. Kontrolle/controllo n.: nero – black

- Logo provinciale: definizione colore secondo il Corporate Design CD, manuale della Provincia Autonoma di Bolzano

http://www.provinz.bz.it/willkommenspaket/corp orate-design.asp

5.2.2 I Centri Prova autorizzati individuano una tipografia cui affidare l’incarico per la stampa delle etichette adesive. Entro trenta giorni dall’ordine di stampa, il Centro Prova deve comunicare all’Ufficio provinciale frutti-viticoltura la quantità esatta delle etichette adesive con appropriata documentazione. Le spese di stampa sono a carico del Centro Prova.

5.3 Banchi di prova mobili

Centri Prova con banco di prova mobile, che sono stati riconosciuti da altre Province o Regioni, possono operare in Alto Adige senza dover richiedere il riconoscimento.

Questi Centri Prova devono comunicare all’Ufficio provinciale frutti-viticoltura, utilizzando il modulo predisposto, almeno quindici giorni prima dell’inizio dell’attività in Provincia di Bolzano i luoghi del controllo e il periodo previsto entro il quale avviene il controllo delle macchine irroratrici.

6. Verifica dell’attività dei Centri Prova

L’Ufficio frutti-viticoltura svolge periodicamente un’attività di verifica tecnico-amministrativa presso i Centri prova.

Centri Prova che eseguono meno di 200 controlli funzionali l’anno vengono controllati ogni due anni. La verifica dei Centri Prova che eseguono più di 200 controlli funzionali l’anno, avviene ogni anno.

La verifica tecnico-amministrativa riguarda sia la gestione della documentazione e dei dati relativi ai controlli effettuati, che l’attestazione della conformità della strumentazione a quanto riportato nell’allegato III del Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

La verifica della conformità della strumentazione riportata nell’allegato III del Piano d’Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari può essere fatta e attestata da ENAMA (Ente Nazionale per la Meccanizzazione Agricola), FEM (Fondazione Edmund Mach) oppure da organizzazioni qualificate, riconosciute da altre Province o Regioni.

ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction Delibera 13 gennaio 2015, n. 29
ActionAction Delibera 20 gennaio 2015, n. 56
ActionAction Delibera 20 gennaio 2015, n. 57
ActionAction Delibera 27 gennaio 2015, n. 94
ActionAction Delibera 27 gennaio 2015, n. 98
ActionAction Delibera 27 gennaio 2015, n. 106
ActionAction Delibera 3 febbraio 2015, n. 127
ActionAction Delibera 3 febbraio 2015, n. 128
ActionAction Delibera 3 febbraio 2015, n. 130
ActionAction Delibera 3 febbraio 2015, n. 134
ActionAction Delibera 10 febbraio 2015, n. 166
ActionAction Delibera 24 febbraio 2015, n. 204
ActionAction Delibera 24 febbraio 2015, n. 207
ActionAction Delibera 3 marzo 2015, n. 229
ActionAction Delibera 3 marzo 2015, n. 231
ActionAction Delibera 10 marzo 2015, n. 275
ActionAction Delibera 17 marzo 2015, n. 299
ActionAction Delibera 17 marzo 2015, n. 302
ActionAction Delibera 24 marzo 2015, n. 347
ActionAction Delibera 24 marzo 2015, n. 351
ActionActionAllegato I
ActionAction Delibera 31 marzo 2015, n. 385
ActionAction Delibera 31 marzo 2015, n. 389
ActionAction Delibera 31 marzo 2015, n. 394
ActionAction Delibera 31 marzo 2015, n. 390
ActionAction Delibera 14 aprile 2015, n. 419
ActionAction Delibera 14 aprile 2015, n. 422
ActionAction Delibera 14 aprile 2015, n. 423
ActionAction Delibera 14 aprile 2015, n. 435
ActionAction Delibera 21 aprile 2015, n. 470
ActionAction Delibera 28 aprile 2015, n. 486
ActionAction Delibera 28 aprile 2015, n. 505
ActionAction Delibera 5 maggio 2015, n. 522
ActionAction Delibera 5 maggio 2015, n. 524
ActionAction Delibera 5 maggio 2015, n. 532
ActionAction Delibera 12 maggio 2015, n. 543
ActionAction Delibera 12 maggio 2015, n. 558
ActionAction Delibera 19 maggio 2015, n. 573
ActionAction Delibera 9 giugno 2015, n. 651
ActionAction Delibera 9 giugno 2015, n. 699
ActionAction Delibera 16 giugno 2015, n. 703
ActionAction Delibera 16 giugno 2015, n. 712
ActionAction Delibera 16 giugno 2015, n. 713
ActionAction Delibera 16 giugno 2015, n. 714
ActionAction Delibera 16 giugno 2015, n. 721
ActionAction Delibera 16 giugno 2015, n. 733
ActionAction Delibera 16 giugno 2015, n. 734
ActionAction Delibera 23 giugno 2015, n. 743
ActionAction Delibera 30 giugno 2015, n. 784
ActionAction Delibera 30 giugno 2015, n. 796
ActionAction Delibera 7 luglio 2015, n. 808
ActionAction Delibera 7 luglio 2015, n. 816
ActionAction Delibera 14 luglio 2015, n. 830
ActionAction Delibera 14 luglio 2015, n. 832
ActionAction Delibera 14 luglio 2015, n. 834
ActionAction Delibera 21 luglio 2015, n. 842
ActionAction Delibera 28 luglio 2015, n. 869
ActionAction Delibera 28 luglio 2015, n. 873
ActionAction Delibera 28 luglio 2015, n. 890
ActionAction Delibera 11 agosto 2015, n. 923
ActionAction Delibera 11 agosto 2015, n. 924
ActionAction Delibera 25 agosto 2015, n. 979
ActionAction Delibera 25 agosto 2015, n. 990
ActionAction Delibera 1 settembre 2015, n. 1004
ActionAction Delibera 1 settembre 2015, n. 1013
ActionAction Delibera 1 settembre 2015, n. 1017
ActionAction Delibera 8 settembre 2015, n. 1022
ActionAction Delibera 8 settembre 2015, n. 1027
ActionAction Delibera 15 settembre 2015, n. 1047
ActionAction Delibera 15 settembre 2015, n. 1058
ActionAction Delibera 22 settembre 2015, n. 1096
ActionAction Delibera 22 settembre 2015, n. 1100
ActionAction Delibera 29 settembre 2015, n. 1104
ActionAction Delibera 29 settembre 2015, n. 1112
ActionAction Delibera 6 ottobre 2015, n. 1136
ActionAction Delibera 6 ottobre 2015, n. 1160
ActionAction Delibera 13 ottobre 2015, n. 1162
ActionAction Delibera 13 ottobre 2015, n. 1171
ActionAction Delibera 27 ottobre 2015, n. 1236
ActionAction Delibera 3 novembre 2015, n. 1251
ActionAction Delibera 3 novembre 2015, n. 1274
ActionAction Delibera 10 novembre 2015, n. 1275
ActionAction Delibera 10 novembre 2015, n. 1300
ActionAction Delibera 10 novembre 2015, n. 1301
ActionAction Delibera 17 novembre 2015, n. 1328
ActionAction Delibera 24 novembre 2015, n. 1358
ActionAction Delibera 1 dicembre 2015, n. 1366
ActionAction Delibera 1 dicembre 2015, n. 1373
ActionAction Delibera 9 dicembre 2015, n. 1407
ActionAction Delibera 9 dicembre 2015, n. 1420
ActionAction Delibera 15 dicembre 2015, n. 1438
ActionAction Delibera 22 dicembre 2015, n. 1475
ActionAction Delibera 22 dicembre 2015, n. 1492
ActionAction Delibera 22 dicembre 2015, n. 1517
ActionAction Delibera 22 dicembre 2015, n. 1544
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico