In vigore al

RICERCA:

Ultima edizione

Delibera 24 settembre 2012, n. 1426
Attività di profilassi - Criteri per l'affidamento degli incarichi

Allegato

Criteri per l’affidamento degli incarichi per lo svolgimento delle attività di profilassi

1. Il Servizio veterinario provinciale sovrintende allo svolgimento delle attività di profilassi sul territorio provinciale ai sensi delle disposizioni vigenti.

2. I presenti criteri disciplinano l’affidamento a medici veterinari libero-professionisti degli incarichi attinenti alle attività di profilassi organizzate previste da disposizioni comunitarie, nazionali o provinciali. A tal fine il Servizio veterinario provinciale redige una lista di medici veterinari interessati a collaborare con l’amministrazione provinciale e in possesso dei requisiti necessari. La lista ha una validità di tre anni e fino alla scadenza del triennio, con cadenza annuale, possono essere inseriti nella lista nuovi nominativi di medici veterinari idonei. La richiesta va presentata al Servizio veterinario provinciale sugli appositi moduli entro il 30 settembre. La presentazione può avvenire tramite posta ordinaria, fax, posta elettronica o forme equivalenti. Nel periodo di validità della lista le domande presentate dal 1° ottobre sono prese in considerazione per l’anno successivo.

3. Per presentare la richiesta d’inserimento nella lista di cui al punto 2, al momento della domanda, bisogna possedere i seguenti requisiti:

• iscrizione nell’albo professionale dei medici veterinari

• documentata esperienza professionale, di almeno tre mesi, afferente all’assistenza zooiatrica nel campo degli animali da reddito

• non trovarsi in nessuna delle condizioni che a norma di legge ostano a contrarre con la pubblica amministrazione

• possesso partita IVA.

4. La lista costituisce uno strumento che consente al Servizio veterinario provinciale di espletare le funzioni di competenza nell’ambito delle profilassi organizzate previste da disposizioni comunitarie, nazionali o provinciali nel pieno rispetto dei principi di tutela della concorrenza, in particolare promuovendo l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro, di non discriminazione, di trasparenza e di speditezza. La lista non ha valore di graduatoria di merito e l’inserimento del medico veterinario nella stessa non fa sorgere a carico dell’amministrazione alcun obbligo.

5. Non possono essere inseriti o mantenuti nella lista i nominativi di coloro che negli ultimi tre anni:

• abbiano perso i requisiti di cui al punto 3;

• non abbiano assolto con puntualità e diligenza incarichi loro affidati o non abbiano fornito prestazioni ritenute valide;

• abbiano causato grave inadempienza contrattuale;

• abbiano fornito dichiarazioni non veritiere.

6. Il Servizio veterinario provinciale per selezionare i medici veterinari da incaricare può promuovere la formazione di un gruppo di lavoro nell’ambito del quale vengono esaminati i singoli curricula in relazione alle specificità delle operazioni da svolgere.

Nella scelta del medico veterinario da incaricare si ha particolare riguardo agli orientamenti comunitari in materia di occupazione, che mirano a creare opportunità di accesso al mercato del lavoro per i giovani che hanno concluso di recente gli studi in modo da agevolare l’acquisizione di competenze pratiche.

La scelta dei medici veterinari da incaricare avviene, quindi, tenendo conto di

A. requisiti e attitudini personali quali

a) il tempo trascorso dalla prima iscrizione all’albo e l’età anagrafica;

b) la conoscenza delle lingue ufficiali del territorio;

c) l’esperienza professionale maturata ad esclusione dell’attività eventualmente svolta quale veterinario convenzionato con l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige per l’assistenza zooiatrica;

B. elementi pratici quali, a titolo esemplificativo

a) l’oggetto dell’incarico

b) la tempistica da rispettare

c) l’estensione e la raggiungibilità del territorio in cui svolgere le operazioni di profilassi

d) la densità del patrimonio zootecnico su cui intervenire.

Per quanto possibile, nell’assegna-zione degli incarichi l’amministrazione tiene conto delle indicazioni fornite dai medici veterinari nella richiesta in ordine alle zone in cui preferiscono operare. L’amministrazione ha, comunque, la facoltà di proporre incarichi in zone differenti da quelle espressamente indicate.

7. I medici veterinari devono svolgere l’incarico affidato con lavoro proprio in modo puntuale, affidabile e preciso. La valutazione delle modalità con cui viene svolto il lavoro è rilevante al fine del conferimento di eventuali ulteriori incarichi.

8. L’attività di profilassi è svolta dai medici veterinari incaricati in base alle prescrizioni del Servizio veterinario provinciale. Il monitoraggio e il coordinamento delle operazioni svolte sono eseguiti dell’amministrazione conferente.

9. La durata dell’incarico conferito ai sensi dei presenti criteri coincide con la durata della campagna annuale di profilassi e, salvo espressa deroga dell’amministrazione, non può eccedere quella stabilita ai sensi del precedente punto 9.

10. In casi non previsti di diffusione di malattie o di altra necessità, i medici veterinari individuati ai sensi dei presenti criteri possono essere incaricati per lo svolgimento di attività connesse alla situazione contingente.

11. I presenti criteri vengono applicati mutatis mutandis anche dal Servizio veterinario aziendale dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige qualora venga deciso che le campagne di profilassi vengano svolte e organizzate da quest’ultima.

 

indice
ActionActionNorme costituzionali
ActionActionNormativa provinciale
ActionActionDelibere della Giunta provinciale
ActionAction2019
ActionAction2018
ActionAction2017
ActionAction2016
ActionAction2015
ActionAction2014
ActionAction2013
ActionAction2012
ActionAction Delibera 9 gennaio 2012, n. 18
ActionAction Delibera 23 gennaio 2012, n. 75
ActionAction Delibera 23 gennaio 2012, n. 110
ActionAction Delibera 6 febbraio 2012, n. 164
ActionAction Delibera 6 febbraio 2012, n. 194
ActionAction Delibera 13 febbraio 2012, n. 203
ActionAction Delibera 27 febbraio 2012, n. 288
ActionAction Delibera 5 marzo 2012, n. 326
ActionAction Delibera 5 marzo 2012, n. 328
ActionAction Delibera 12 marzo 2012, n. 341
ActionAction Delibera 12 marzo 2012, n. 373
ActionAction Delibera 12 marzo 2012, n. 374
ActionAction Delibera 19 marzo 2012, n. 385
ActionAction Delibera 19 marzo 2012, n. 393
ActionAction Delibera 19 marzo 2012, n. 409
ActionAction Delibera 26 marzo 2012, n. 428
ActionAction Delibera 26 marzo 2012, n. 474
ActionAction Delibera 7 maggio 2012, n. 630
ActionAction Delibera 14 maggio 2012, n. 690
ActionAction Delibera 21 maggio 2012, n. 762
ActionAction Delibera 29 maggio 2012, n. 794
ActionAction Delibera 29 maggio 2012, n. 798
ActionAction Delibera 4 giugno 2012, n. 819
ActionAction Delibera 4 giugno 2012, n. 823
ActionAction Delibera 25 giugno 2012, n. 925
ActionAction Delibera 25 giugno 2012, n. 953
ActionAction Delibera 2 luglio 2012, n. 999
ActionAction Delibera 2 luglio 2012, n. 1008
ActionAction Delibera 9 luglio 2012, n. 1066
ActionAction Delibera 16 luglio 2012, n. 1093
ActionAction Delibera 16 luglio 2012, n. 1113
ActionAction Delibera 16 luglio 2012, n. 1114
ActionAction Delibera 23 luglio 2012, n. 1134
ActionAction Delibera 23 luglio 2012, n. 1135
ActionAction Delibera 23 luglio 2012, n. 1141
ActionAction Delibera 17 agosto 2012, n. 1202
ActionAction Delibera 17 agosto 2012, n. 1214
ActionAction Delibera 27 agosto 2012, n. 1220
ActionAction Delibera 27 agosto 2012, n. 1250
ActionAction Delibera 27 agosto 2012, n. 1283
ActionAction Delibera 3 settembre 2012, n. 1299
ActionAction Delibera 10 settembre 2012, n. 1324
ActionAction Delibera 10 settembre 2012, n. 1361
ActionAction Delibera 17 settembre 2012, n. 1385
ActionAction Delibera 17 settembre 2012, n. 1397
ActionAction Delibera 17 settembre 2012, n. 1406
ActionAction Delibera 24 settembre 2012, n. 1426
ActionActionAllegato
ActionAction Delibera 24 settembre 2012, n. 1427
ActionAction Delibera 24 settembre 2012, n. 1435
ActionAction Delibera 1 ottobre 2012, n. 1456
ActionAction Delibera 22 ottobre 2012, n. 1541
ActionAction Delibera 29 ottobre 2012, n. 1608
ActionAction Delibera 29 ottobre 2012, n. 1611
ActionAction Delibera 29 ottobre 2012, n. 1612
ActionAction Delibera 29 ottobre 2012, n. 1613
ActionAction Delibera 26 novembre 2012, n. 1757
ActionAction Delibera 26 novembre 2012, n. 1758
ActionAction Delibera 3 dicembre 2012, n. 1768
ActionAction Delibera 3 dicembre 2012, n. 1798
ActionAction Delibera 3 dicembre 2012, n. 1802
ActionAction Delibera 3 dicembre 2012, n. 1814
ActionAction Delibera 3 dicembre 2012, n. 1816
ActionAction Delibera 3 dicembre 2012, n. 1817
ActionAction Delibera 3 dicembre 2012, n. 1820
ActionAction Delibera 10 dicembre 2012, n. 1864
ActionAction Delibera 17 dicembre 2012, n. 1904
ActionAction Delibera 17 dicembre 2012, n. 1925
ActionAction Delibera 27 dicembre 2012, n. 2019
ActionAction2011
ActionAction2010
ActionAction2009
ActionAction2008
ActionAction2007
ActionAction2006
ActionAction2005
ActionAction2004
ActionAction2003
ActionAction2002
ActionAction2001
ActionAction2000
ActionAction1999
ActionAction1998
ActionAction1997
ActionAction1996
ActionAction1993
ActionAction1992
ActionAction1991
ActionAction1990
ActionActionSentenze della Corte costituzionale
ActionActionSentenze T.A.R.
ActionActionIndice cronologico